Tipi di ciclista urbano – Parentesi, il pedone.

Dopo aver scritto su alcuni tipi di ciclista qui, e qui, vorrei a questo punto fare una parentesi sul pedone in città. Il bello di queste categorie (il pedone, il ciclista, l’automobilista) consiste nel fatto che ciascuno di noi evidentemente vi appartiene solo in certi momenti, sicchè non esauriscono la nostra personalità. Dovrebbe essere così per qualsiasi cosa; invece ormai, complice, mi pare, un certo fanatismo specialistico di marca statunitense, si tende ad identificare la persona in base ad una sua caratteristica, a quel che fa; questo vale in particolare per le preferenze sessuali.

Il pedone in città, fatti salvi i luoghi in cui può imperare incontrastato (marciapiedi, isole pedonali, interno di centri commerciali, giardinetti), è ovviamente il più sfigato, il più debole soggetto urbano. Per questo il pedone medio odia le biciclette: perchè sporadicamente attraversano gli spazi in cui era padrone incontrastato : il marciapiede, il parco, ecc. Spesso c’è anche in lui un atteggiamento mentale un po’ fantozziano, da sindrome di Stoccolma, per cui alle automobili tutto è concesso, compreso parcheggiare sul marciapiede o sulle striscie, ma molto meno è ammesso per le biciclette. Movimento mentale analogo a quando in cortile qualcuno si lamenta dei bambini che giocano di pomeriggio facendo “rumore”, mentre sopporta in piena notte il rombo di automobili truccate o lo sferragliare del tram.

Questo tipo di pedone è quello che odio di più. Sai quelli che quando vai in auto li vedi tremare sul bordo del marciapiede, con le borse della spesa magari. Tu rallenti e ti fermi per farli passare. E loro non passano. Dopo qualche secondo e enormi gesti con cui li inviti a passare, finalmente si muovono. Lentamente, che avresti voglia di stirarli. Chissà, forse perchè ti disprezzano, in quanto automobilista buono, e perciò cattivo carnefice e meritevole di attendere i suoi porci comodi.

Non ho capito ben perchè, ma c’è anche il caso opposto. Sai il tizio che attraversa in diagonale, fuori dalle strisce. Magari con diagonali per cui praticamente fa centinaia di metri sulla carreggiata, negli ultimi tempi pure guardando il telefonino. E poi pure s’incazza perchè tu vuoi passare. Amico, sai com’è, questa è la strada, e i due marciapiedi a fianco sono belli vuoti. Scusa eh.

Perchè vedi, il mezzo – anche di trasporto – è il messaggio, ma uno stronzo è uno stronzo sia che vada a piedi, o in auto, o in bicicletta.

Ecco, probabilmente sono quegli stessi pedoni odiosi quelli che fanno casino coi ciclisti, quando, per ragioni particolari e in genere giustificatissime, passano dal marciapiede.

I cacasotto li vedi subito. Tu con la bici sei praticamente a passo d’uomo, dieci metri avanti al cacasotto che trema, che lo vedi nelle palle degli occhi. Ti porti tutto a destra, quasi al bordo che potresti persino cadere. E lui si butta tutto alla sua  sinistra, in rotta di collisione. Allora tu ti butti alla tua sinistra ma lui ti segue. Sembra una falena attirata dalla luce, o, meglio un marcatore di una squadra di calcio. Che se fingi d’andare da una parte e poi vai nell’altra lui mica si fa fregare. Però ora i metri che vi separano non sono più dieci, ma tre. Dopo un ultimo disperato tentativo sulla destra, nuovamente bloccato dal suo cambio di direzione, sei costretto a fermarti. E’ il momento preferito del soggetto: l’angolo dell’indignato, con cui rivestire dignitosamente la sua imbecillità, sempre per parafrasare McLuhan. E scatta la filippica che le biciclette non devono andare sul marciapiede, che lui ora chiama i vigili e ti fa dare la multa. Non ti resta, prima di riprendere la tua strada, che l’espressione più tipica dell’uomo che si muove in città, uno schietto e sonoro MA VAFFANCULO.

beh, per oggi basta. ciao

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...