Noterelle su una intervista a W.Siti

duchamp_etant-donnes-ridA volte ci capita di leggere qualcosa che entra in risonanza ed amplia ciò che stiamo pensando. A me è capitato con una recente intervista allo scrittore Walter Siti, pubblicato nella rivista di cinema “Fata Morgana” e recentemente riportata in parte nella rivista culturale on line il lavoro culturale”.

E’ un’intervista che riguarda il “realismo”. Tutta mi è sembrata interessante, ma due soprattutto sono i suoi concetti lì esposti che intendo qui rimarcare, riverberabili su riflessioni sull’architettura; li espongo in ordine invertito rispetto a quello della intervista.

Il primo : “… quando, per la letteratura italiana, si è cominciato a parlare di neo-neorealismo (…) ci si riferiva per esempio ai noir, ai thriller, o a certe fiction televisive, che parlavano di mafia e camorra; in relazione cioè, a qualcosa che a me sembrava, al contrario, la negazione del realismo, perché per me la realtà, e di conseguenza il realismo, hanno a che fare con qualcosa verso cui la rappresentazione va a scontrarsi e che costituisce sempre qualcosa di imprevisto, una specie di sorpresa si potrebbe dire: qualcosa che rompe i codici precedenti, gli stereotipi. Al contrario, quelle forme di narrazione (…) lavorano con gli stereotipi e grazie a essi funzionano.”

E’ anche in questo senso che nel mio scritto precedentemente pubblicato qui mi appellavo al diritto d’essere inattuali. L’attualità, in un mondo dominato dai mezzi di comunicazione di massa, diviene matrice di stereotipi, una sorta di paraocchi che non ci consente di vedere il reale nella sua interezza.

…. Il seguito dello scritto, qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...