metafisica delle immagini – Florenskij e le iconostasi

Piero della Francesca, Resurrezione di Cristo. Sansepolcro, affresco e tempera, 225 x 200 cm, 1463-65

E’ possibile assimilare l’immagine religiosa a quanto Pavel Florenskij scrisse delle iconostasi? Mi permetto in tal senso mettere il Piero della Francesca di Sansepolcro, così incorniciato come l’apertura di un porticato che segna il limen, e trascrivo un brano:

… l’iconostasi è il confine tra il mondo visibile e il mondo invisibile e costituisce questo schermo del santuario,  (…)

Data l’impotenza della vista spirituale degli oranti, la Chiesa, avendo cura di loro, è costretta a soccorrerne la debolezza spirituale: queste visioni celesti, chiare, serene, splendenti, essa segna, trascrive materialmente, ne coglie le tracce col colore. Questa gruccia della spiritualità, l’iconostasi materiale, non è che celi qualcosa ai fedeli – un qualche mistero interessante e arguto, come per ignoranza e amor proprio taluni hanno sostenuto, ma anzi addita ad esse, mezzi ciechi, il mistero del santuario, dischiude ad essi, storpi e sciancati, l’ingresso nell’altro mondo, a loro, chiusi nella loro indolenza, grida nelle sorde orecchie l’annuncio del Regno dei cieli, dopo che essi hanno mostrato d’essere inaccessibili ai discorsi fatti con voce normale. (…)

Rimuovete l’iconostasi materiale, e allora il santuario come tale svanisce del tutto dalla coscienza della moltitudine, si riassorbe nel muro maestro. L’iconostasi materiale non sostituisce l’iconostasi di vivi testimoni e non ne fa le veci, ma è soltanto un’allusione a loro, affinché l’attenzione degli oranti sia concentrata su di loro. (…) Parlando in modo figurato, la chiesa senza iconostasi materiale è separata dal santuario da un muro cieco; l’iconostasi in questo apre delle fineste, e attraverso ad esse vediamo, o almeno possiamo vedere, attraverso i vetri calare i vivi testimoni di Dio.

Pavel Florenskij, in Ikonostas, trad. italiana: Le Porte Regali – saggio sull’icona. Adelphi 1977

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...